Contributi ministeriali acquisto attrazioni | Notizie dal FEE Expo

0
182
rivista lo spettacolo viaggiante 1 2

Contributi ministeriali acquisto attrazioni e notizie dal FEE Expo

Fiere del gioco automatico: questo numero sarà presentato a FEE Expo e Rimini Amusement Show. Regna qualche confusione per il gioco adatto alle famiglie e l’Associazione sta tentando di risolvere alcuni aspetti. Mi auguro che sia possibile dare qualche buona notizia entro il mese di marzo.

Apriamo questo numero con le notizie dal MIBACT. L’incontro con il ministro Franceschini, al termine di una legislatura che ha visto la promulgazione del Codice dello spettacolo, è stato cordiale.

Quanto ai contributi ministeriali per l’acquisto di attrazioni, gli esiti delle istanze 2017, la metà delle quali non è stata accolta, fa riflettere sulla complessità della procedura e sulla necessaria professionalità per la predisposizione delle pratiche. È evidente che sia sconsigliato il “fai da te” o il rivolgersi a professionisti contabili. In qualche caso, anche chi si è affidato a una impresa costruttrice per l’istruttoria non ha purtroppo raggiunto il risultato. Mi auguro che per il futuro i Soci valutino di avvalersi del servizio reso dai nostri uffici, che conoscono la materia e hanno esperienza. La procedura richiede particolare attenzione e la presentazione di numerosi documenti e non è molto semplice orientarsi tra una normativa che si è complicata, a garanzia dell’impiego corretto di fondi pubblici.

Nell’ultima parte della rivista pubblichiamo anche stralci della relazione dell’Osservatorio dello spettacolo sull’utilizzo dei fondi tratti dal FUS nel settore dello spettacolo viaggiante. I dati offrono elementi di valutazione interessanti e confermano l’impegno dello Stato, assunto grazie alla legge 337/1968 a favore del settore. I fondi sembrano irrisori, ma per ottenere di più deve crescere la capacità della Categoria di impiegarli. Il decreto 27 luglio 2017 ha accolto alcune proposte dell’ANESV, tra le quali quella di consentire di trasformare un’attrazione in esercizio attraverso nuovi elementi, come gli impianti, le vetture di ogni tipo e i soggetti da giostra. Mi auguro che sia colta questa nuova opportunità.

Uno spazio adeguato è riservato al meeting dei parchi avventura. Si tratta di un evento molto partecipato, che si sta consolidando come momento di confronto a livello nazionale per gli operatori ed esposizione di nuovi prodotti che comporta impegno, ma anche soddisfazioni.

Infine le novità per i parchi di divertimento, con un resoconto dell’attività svolta da parchi Permanenti Italiani, in attesa del meeting che si terrà in marzo.

Il 2018 sarà un anno importante per l’Associazione, chiamata a rinnovare le cariche associative nazionali e territoriali. Mi auguro che i Soci si coinvolgano particolarmente e contribuiscano alla fase elettorale mettendo a disposizione capacità personali e tempo, per facilitare il lavoro e individuare nuovi ambiti di intervento, sui quali operare per il progresso di tutti.

Buona lettura.

Massimo Piccaluga

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here